Category: Lookbook

Magic is everywhere

Good morning.

This is a special post for me today because it inspired me some reflections I would like to share with you.

First of all I want to tell you I’m very happy to collaborate with one of the most beautiful shops of the island, Bamba Adlib Ibiza, which is located a few steps from the old market of Ibiza city, and is a reference point of the Ibizan fashion; this made me very happy, because since I’ve been on the island it has always been that shop where I always look with great admiration for the beauty of the clothes and the creativity in combining them with dream accessories.

On the other hand I would like to tell you about some personal feelings that concern me when I am with my photographer to make a shooting of this kind, where the creativity and the choice of the look go beyond an ordinary style, or in the moment of post-production when I find myself alone in front of the computer screen to choose the photos you see published on my blog and in my social networks.

What is interesting about my work, it’s what kind of energies you feel while you are in the shooting and when you look at the pictures.

When I wear such special looks, that I personally choose, it’s a bit like the actor who has to play a rule. You get in the energy of the character, or in the case of your own character that for that moment turns into something else.

Looking at me with these magnificent feathers on the head, in a bohochic look, I was surprised in some shots of how my face had something different, or rather, recall me ancient energies.

I realized, and honestly it is not the first time, a sort of therapeutic effect of this work, an effect that can be felt in the moment we are aware and connected to that kind of divine universal order, which makes that everything has a perfect sense for those who have a pure and clear vision of the reality that surrounds them. It was like finding a part of myself that I had forgotten for a while.

I hope that these reflections can be useful for you, maybe you do my own work, or maybe it allows me to understand my vision if you’ve been following me for a while.

A hug and see you soon,

Natalia

Buongiorno.

Questo di oggi per me è un post speciale perché mi ha ispirato delle riflessioni che vorrei condividere con te.

Per cominciare vorrei esprimere la gioia di poter collaborare con uno dei negozi più belli dell’ isola, Bamba Adlib Ibiza, che si trova a pochi passi dal mercato vecchio di Ibiza città, ed è un punto di riferimento della moda ibizenca; ciò mi ha reso molto felice, perchè da quando sono sull’ isola è sempre stato quel negozio dove sono sempre entrata con grande ammirazione per la bellezza dei capi e la creatività nell’ abbinarli con accessori da sogno.

D’ altro canto vorrei raccontarti delle sensazioni più personali che mi riguardano nel momento in cui mi trovo con il mio fotografo a fare foto di questo tipo, in cui chiaramente la creatività e la scelta del look vanno oltre uno stile ordinario, o nel momento della post-produzione quando mi ritrovo sola davanti allo schermo del computer a dovere scegliere le foto che poi vedete pubblicate nel mio blog e nei miei social.

Quello che per me è interessante di questo lavoro di blogger, o influencer, chiamalo come preferisci, è ciò che le immagini scaturiscono, cioè il tipo di energie che innescano nel momento in cui si fanno le foto, sia nel momento in cui le si guarda.

Quando indosso look così speciali, che io stessa ovviamente scelgo, entro in una parte, come l’ attore che deve recitare un’ opera di teatro. Ci si cala nell’ energia del personaggio, o nel caso delle foto, del tuo proprio personaggio che per quel momento si trasforma in altro.

Rivedendomi quindi con queste magnifiche piume in testa, in un look apparentemente bohochic come tanto va di moda ora, sono rimasta sorpresa in alcuni scatti di come il mio viso avesse qualcosa di diverso, o meglio, richiamasse energie antiche e lontane.

E’ come se mi rendessi conto, e onestamente non è la prima volta, di una sorta di effetto terapeutico, che può avere questo lavoro, un effetto che si può percepire nel momento in cui si è coscienti e connessi a qualcosa di superiore a noi stessi, quel divino ordine universale, che fa si che ogni cosa abbia un senso per coloro che hanno una visione pura e chiara della realtà che li circonda.

E’ stato come ritrovarmi, ritrovare una parte di me stessa che avevo dimenticato da un pò.

Spero che queste riflessioni possano essere utili anche te, magari fai il mio stesso lavoro, o magari ti permettere di comprendere la mia visione se è da un pò che mi segui.

Intanto un abbraccio e a presto,

Natalia

 

 

Accessories

Total look- Bamba Adlib Ibiza

Ph. Credits

Bernard Domalain

…And if I tell you a secret?

“If I had a world of my own, everything would be nonsense.

Nothing would be what it is, because everything would be what it isn’t.

And contrary wise, what is, it wouldn’t be.

And what it wouldn’t be, it would. You see?”

Lewis Carroll, Alice’s adventures in Wonderland
Sometimes I like to play, I like to enter in fantasy roles that let me out of the sometimes banal everyday life.
And then Alice of Lewis Carroll comes to my mind. Childhood reminiscence or present reality?
An adventure that plays between dream and reality. But which one is and which one is the other? Where are the strongest emotions?
I still do not know, even if I have some idea and I believe that in the children’s fairy tales the great secrets are hidden, between symbols and words whispered to the ear, like teacher to student.
I am convinced that the true reality of this universe, and therefore of ourselves, is hidden from our human eyes, and we can only find it thanks to a profound spiritual discipline and an intense work on ourselves thus allowing us to break down the wall of illusion.
Today I played, because in the game there is truth and profound knowledge. Think about the tarot for example: works of art and symbolism that date back to centuries, untouched until our day with a message often indeciphered by many.
I hope you like the pictures Bernard took of me me with a look of Linnea Ibiza and Ahh Nells by Sonia.
Kisses.Natalia

Ogni tanto mi piace giocare, mi piace entrare in ruoli di fantasia che mi facciano uscire dalla, a volte banale, quotidianità.
E quindi mi viene alla mente Alice di Lewis Carroll. Reminiscenza d’ infanzia o realtà presente?
Un avventura che gioca tra sogno e realtà. Ma quale è uno e quale è l’ altra? Dove sono le emozioni più forti?
Io ancora non lo so, anche se qualche idea me la sono fatta e credo che proprio nelle fiabe per bambini si nascondo i grandi segreti, tra simboli e parole sussurrate all’ orecchio, come da maestro ad allievo.
Sono convinta del fatto che la vera realtà di questo universo, e quindi di noi stessi, è nasconde ai nostri occhi umani, e la possiamo trovare solo grazie a una profonda disciplina spirituale e un intenso lavoro su noi stessi permettendo così di abbattere il muro dell’ illusione.
Oggi ho giocato, perchè nel gioco esiste la verità e profonda conoscenza. Pensa ai tarocchi per esempio: opere d’arte e simbolismo che datano secoli fino ad arrivare intonsi ai giorni nostri con un messaggio spesso indecifrato per molti.
Spero ti piacciano le foto che mi ha fatto Bernard con un look di Linnea Ibiza e Ahh Nells by Sonia.
Baci.
Natalia

Total Look- Linnea Ibiza

Hat- Ahh Nells by Sonia

Ph. Credits

Bernard Domalain