Category: Travel

Wild and Free

Goodmorning everyone!

Here is another post from my wonderful trip to South Africa where I brought Adlib moda Ibiza with me.

I was wearing a colored organic vest  with natural dyes by Nanou Couture with the shorts from the new collection of Tanit Jeans Ibiza. The boots are from my favorite stylist and blogger, Gala Barcelona.

In these photos I am in the Matimba Lodge‘s  garden which I have already told you about, and that was for me a truly magical place.

A hug and see you soon,

Natalia

Buongiorno a tutti!

Ecco un’ altro post dal mio bellissimo viaggio in Sudafrica dove ho portato con me la moda Adlib di Ibiza. La mia amata isola è sempre con me. 🙂

Indosso un gilet in tessuto organico colorato con tinte naturali della marca Nanou Couture che ho abbinato agli shorts della nuova collezione di Tanti Jeans Ibiza. Gli stivali aperti sono della mia stilista e blogger preferita, Gala Barcelona.

In queste foto sono nel giardino del Matimba Lodge del quale ti ho già parlato, e che è stato per me un luogo veramente magico.

Un abbraccio e a prestissimo,

Natalia

Gilet- Nanou Couture

Shorts- Tanit Jeans Ibiza

Boots- Gala Barcelona

Bracelets- Faith Life Style

Necklace- Anatomy of Love Ibiza

Ph Credits

Daniela Koefler

Many thanks

Matimba Lodge Bush

Southafrican Dreams

 

A walking through history

“The creation of something new is not accomplished by the intellect but by the play instinct acting from inner necessity. The creative mind plays with the objects it loves”. Carl Jung

I’m spending a very nice time in one of the most beautiful city in the world: Rome!! Discovering its magical places makes me very happy and lucky and I love it even if I miss my beloved island!

Today I’m wearing a vintage poncho I bought in my friend’s shop in Calcata, an ancient village near Viterbo, perfect with the indianini by Karma of Charme.

My new Daniel Wellington watch fits perfectly with my outifit. Use the code ONIBIZACLOUDS to get 15% of discount on their products!

I hope you like the atmosphere!! See you soon and follow me on my fb and instagram!

Kisses,

Natalia

“La creazione di qualcosa di nuovo, non si realizza mediante l’intelletto, ma con l’istinto di gioco che agisce da una necessità interiore. La mente creativa gioca con gli oggetti che ama.” Jung.

Sto trascorrendo delle bellissime giornate in Italia e soprattutto sto scoprendo Roma e i suoi dintorni, una città che mi sta regalando scorci ed atmosfere incredibili, dove il tempo sembra si sia fermato e con una luce che rende tutto magico.

L’ azzurro del cielo mi ricorda la mia amata Ibiza, che comunque è sempre nel mio cuore e che presto rivedrò.

Oggi indosso un poncho che ho preso nel negozio vintage di una mia amica a Calcata, un negozio che piacerebbe molto a tutte le amanti del Boho style. I miei indianini di Karma of Charme sono sempre perfetti e così comodi. 🙂

Seguitemi sui miei social e presto ci rivediamo anche qui.

Un forte abbraccio,

Natalia

Poncho- Vintage

Jeans- Onax Ibiza

Watch- Daniel Wellington

Bracelets- Faith Life Style

Earrings- Anatomy of Love Ibiza

Boots- Karma of Charme

On South Africa Clouds: Save the Animals!

When I thought about South Africa, one of the first things that came to my mind and excited me was the fact that I could have the possibility to see so many animals in their natural environment.

The thing however we sadly discover was how poaching is still a very serious problem in all the territory of this country.

We had two very important events: the visit at the Wildlife College and at the Hesc.

The Southern African Wildlife College was conceptualized in 1993 and established in 1996 by the World Wide Fund for Nature- WWF South Africa in close cooperation with interested and affected parties in southern Africa, including national and provincial government departments, other conservation agencies and the Southern African Development Community (SADC).
Through conservation education, training and skills development, the Southern African Wildlife College seeks to give protected area managers the motivation and skills they need to become partners in saving our continent’s natural heritage.

For boys and girls participating at the program it is a real military training because the situations they will face can be extremely dangerous. We were with them one morning and it was an unique experience.

The Hoedspruit Endangered Species Centre is a unique African wildlife facility focusing on conservation and the sustainability of rare, vulnerable and threatened species. Their work and mission is really admirable and inside of their centre we could see cheetahs, wild dogs, ostriches, lions and many vultures. The rhinos were too shy and did not show up. Please check out more on their website to find the way to help this great work they are doing for animals.

The Baobab Bush Lodge was our “home” in Hoedspruit area and we really have to thank Luca and Valeria for the hospitality. We were pampered, even with a super delicious spaghetti: you know that Italians always miss the pasta. 🙂

More and big thanks to South African Dream for the support to our trip.

Stay tuned,

Natalia

Quando pensavo al viaggio in Sudafrica, una delle prime cose che mi veniva alla mente e che mi emozionava molto, è il fatto che avrei potuto vedere tanti animali nel loro ambiente naturale e così è effettivamente stato.

La cosa però che per me, per noi, è stata importante, seppur molto cruda e triste, è stata toccare con mano il tema del bracconaggio, che aimè è un gravissimo problema presente in tutto il territorio di questo paese attraverso testimonianze dirette.

Abbiamo avuto due occasioni molto importanti: la visita al Wildlife college e all’ Hesc, il centro di recupero animali. Il Wildlife college, appoggiato dal wwf, è una scuola dove vengono addestrati i Rangers che hanno il compito di sorvegliare i parchi e le riserve contro i bracconieri. Per i ragazzi e ragazze che partecipano al programma è un vero  e proprio addestramento militare perché le situazioni che dovranno affrontare possono essere estremamente pericolose. Siamo stati con loro tutta una mattinata ed è stata un’ esperienza unica.

L’ Hesc, Hoedspruit Endangered Species Centre è un centro di recupero di animali, animali che sono stati feriti e che sono in riabilitazione. Il loro lavoro e missione è veramente ammirevole e all’ interno della loro riserva abbiamo potuto vedere ghepardi, licaoni, struzzi, leoni e tantissimi avvoltoi. I rinoceronti erano timidi e non si sono fatti vedere.

Il Baobab Bush Lodge è stata la nostra “casa” nella zona di Hoedspruit e dobbiamo veramente ringraziare per accoglienza di Luca e Valeria che per tutta la durata del nostro soggiorno ci hanno coccolati e viziati, anche con un super spaghetto delizioso: si sa che a noi italiani manca sempre la pasta.

Un sempre grande grazie a South African Dream per il sostegno al nostro viaggio.

Un bacio e a prestissimo,

Natalia


Jacket- Tanit Jeans Ibiza

Top- Linnea Ibiza

Ph. Credit

Enrico Farro

Virginia Caldarella

Many Thanks

South African Dream

Baobab Bush Lodge

 

 

Good Morning Mr. Tellinger

Good morning!!

Today I want to let you in on a secret. One of the main reasons Syusy and I craved to undertake this long journey to South Africa was our interest in Michael Tellinger’s mind-blowing discoveries.

Michael is an internationally renowned researcher who, thanks to his archaeological discoveries and consciousness, is bringing to light new information about the origin of humankind.

We were the first Italian group to visit him and film those places that besides being of incredibly beautiful show very precise astronomical correspondences and seem to have an unexpected use.

I was always interested in “unofficial“ theories despite my degree in Archeology, because I don’t believe that universities will provide you with all the answers and unbiased information you need to let you grasp the mysterious and inexplicable origins of the human species, let alone can a university truly teach you how the universe really works.

According to Tellinger these places in South Africa are the physical evidence of what the famous Sumerologist Zecharia Sitchin was talking about in his books. For Syusy, who interviewed him in New York, it felt like closing a circle of years of travel and research.

The Adam’s Calendar was the first stop of our day and it is located on a plateau overlooking a valley where you can see three distinct pyramids. Yes!! Pyramids!

This place exerts a very strong energy and the two big stones at the center are perfectly oriented to the solstices and equinoxes. For the Zulu Shamans it was a sacred place for rituals until a few years ago, and it is said to have a specific function regarding the origin of our species.

In the afternoon we visited one of the stone circles, circular structures that have been found in South Africa, Zimbabwe and Botswana. Tellinger told us that according to his studies he calculated that there are about 10 to 20 million of these circles, all distinctly different, with shapes that may seem like cell structures, flowers of fractals,  all interconnected by a tunnel system.

Soon we will make a new video about this day with all the information we have received, but you can start with this conference on Youtube to get a basic understanding of what we will present in our video.

Michael is also the creator and president of the Ubuntu movement, a project that has been expanding all over the world with the goal to free all human beings from manipulation on both socio-economic and spiritual levels. You can find out more here.

I hope this post can open yourself to new interests and new horizons.

See you soon here.

Natalia

Buongiorno!!

Oggi continuo a parlarti del Sudafrica e voglio svelarti un segreto.

Uno dei motivi principali che ha spinto me e Syusy ad intraprendere questo lungo viaggio è stato il nostro interesse per Michael Tellinger, ricercatore di fama internazionale che con le sue scoperte archeologiche sta portando nuove informazioni sull’ origine dell’ uomo.

Siamo stati la prima troupe italiana ad andarlo a trovare e filmare luoghi che oltre ad essere di incredibile bellezza, hanno corrispondenze astronomiche ben precise e un uso per lo più inaspettato.

Da sempre sono interessata a tematiche non “ufficiali” nonostante la mia laurea in Archeologia perché credo che a livello accademico non vengano date tutte risposte ai veri quesiti esistenziali per provare a capire il funzionamento del nostro universo e di noi stessi.

Secondo Tellinger questi luoghi sono l’ evidenza fisica di ciò di cui parlava il famosissimo sumerologo Zecharia Sitchin nei suoi libri e per Syusy, che lo aveva intervistato a New York, è stato come chiudere il cerchio di anni di viaggi e ricerche.

Il calendario d’ Adamo, prima tappa della nostra giornata, si trova su di un altopiano affacciato su di una pianura nella quale si possono vedere ben distinte tre piramidi. Si!! Ho detto piramidi!

Questo luogo dall’ energia fortissima avrebbe avuto si la funzione di caledario perché orientato perfettamente con i solstizi ed equinozi, ma avrebbe avuto una funzione specifica anche per quanto riguarda l’ origine della nostra specie.

Gli sciamani zulu lo consideravano un luogo sacro e fino a pochi anni fa vi facevano i loro rituali.

Siamo andati anche vedere uno degli stone circles, strutture circolari che si trovano in Sudafrica, Zimbabwe e Botswana e che secondo Tellinger sarebbe tra i 10 e 20 milioni, un diverso dall’ altro, con forme che possono sembrare cellule, fiori, collegate con tunnel.

Presto faremo un video su questa giornata e su tutte le informazioni che abbiamo ricevuto, ma se cerchi in youtube puoi trovare tantissimo materiale come per esempio questa conferenza.

Oltre a questo Michael è anche creatore e fautore del movimento Ubuntu, progetto che si sta espandendo in tutto il mondo e che vuole un’ umanità libera e fuori dalle manipolazioni. Potete trovare informazioni qui.

Spero che questo mio post possa aprirti a nuovi interessi e nuovi orizzonti.

A presto qui su On Ibiza Clouds.

 

Natalia

Total look- Linnea Ibiza

Boots- Karma of Charme

Jewelry- Faith Life Style

Ph. Credits

Enrico Farro

Virginia Caldarella

Many thanks

South African Dream

Syusy Blady

Michael tellinger